Uzbekistan, gallerie

Uzbekistan, gallerie. 

Piazza dell’Indipendenza

Foto di viaggio sull’Uzbekistan, con gallerie dei siti archeologici e dei monumenti storici che hanno reso la nazione una leggenda sulla Via della Seta. Tra le varie destinazioni, sono presenti foto di Tashkent, Samarcanda e Bukhara; oltre a foto di testimonianza di viaggio.

L’Uzbekistan è sicuramente lo stato dell’Asia centrale con maggiori siti storici rimasti in buone condizioni, che affascinano visitatori da tutto il mondo. La bellezza leggendaria di Samarcanda e Bukhara “la Grande” restano intatte ed evocative ancora ai giorni nostri.

Confinante con il Kazakhstan, il Kirghizistan, il Turkmenistan, il Tagikistan e l’Afganisthan; occupa una superficie di 447.400 kmq. al suo interno vi sono steppe, deserti, regioni montuose al confine Sud-Est. Da ricordare il Lago Aral, al confine con il Kazakhstan, teatro di una vera catastrofe ecologica. Le sue acque erano utilizzate nel periodo sovietico per la coltivazione del cotone che ne richiede elevate quantità. Il lago è così stato prosciugato nei decenni che vanno dagli anni ’50 agli anni ’80. Diverse sono le associazioni che cercano di tutelare ciò che è rimasto; ma l’inquinamento della regione resta alto.

L’Uzbekistan ha conquistato l’indipendenza nel 1991; fino al 2016 è stato guidato dal presidente Karimov che ha governato con un impronta dittatoriale il paese, come da vecchio regime. Se non altro, ha avuto il merito di recuperare le antiche tradizioni del paese, ristabilire l’islamismo come religione ufficiale evitando lo stabilirsi di radicalizzazioni religiose. l’Uzbekistan ha buoni rapporti con la Russia; ma è più diffidente del Kazakhstan; ha infatti al momento declinato l’invito a far parte dell’Unione Economica Eurasiatica ed è uscita dalla CSTO ben due volte, l’ultima nel 2012.