Viaggio a Charyn Canyon, Kazakhstan. Valle dei Castelli

Viaggio a Charyn Canyon, Kazakhstan, Asia centrale. La magia della Valle dei Castelli

veduta dall'alto della Valle dei Castelli
Veduta dall’alto della Valle dei Castelli

Uno dei luoghi più arcani e in grado di regalarvi emozioni forti è sicuramente la valle di Charyn Canyon, situata a Est della città di Almaty, in Kazakhstan. Scavato dal fiume Charyn, il Canyon si estende per più di 150 km, come un lungo e profondo solco nell’arida steppa kazaka. La parte visitabile offre panorami mozzafiato sia dalla parte alta, sia nella parte bassa, dove potete passeggiare per la lunghezza di un chilometro immersi tra colossi di pietra arenaria (alti circa 100 metri) dalle striature che vanno dal rosaceo all’ocra. Dalle forme statuarie o decadenti  le torri di roccia si fondono al tramonto con i colori del cielo, in una perfetta sinfonia pittorica.

La valle inizia a formarsi milioni di anni fa grazie all’erosione del fiume Charyn. Circa 3 milioni di anni prima il lago preesistente si asciuga e la terra attorno al canyon inizia a sollevarsi; mentre un milione di anni dopo, un terremoto altera il corso del fiume Charyn, bloccandolo con una frana; la sua azione di erosione continua comunque fino ai nostri giorni. L’intera zona è ricca di depositi minerari e reperti fossili, un vero paradiso per i  geologi. La stratificazione dei colori è infatti dovuta a depositi in ere diverse: basamenti neri di origine vulcanica, rocce rosse da flussi di detriti costanti.

 Valle dei Castelli
Valle dei Castelli

Come raggiungere il parco

L’area è visitabile con partenze in autobus da Almaty attraverso tour organizzati di uno o due giorni. La zona accessibile si estende all’interno di un parco nazionale dotato di bungalow in cui poter pernottare e di un ristorante. Con il tour di un giorno avete il tempo di visitare la Valle dei Castelli, descritta sopra, fino al fiume Charyn dove potete comodamente ristorarvi. Corse con motori 4×4 assicurano lo spostamento per chi avesse difficoltà a camminare. Con mezzi propri, il Canyon si trova a tre ore di macchina da Almaty tra la superstrada A 351 e l’A 352, nei distretti di Raiymbeck, Uygur ed Eynbekshikazakh.

Temirlik , Yellow,  Bestamak  e Red Canyon

formazioni rocciose di pietra arenaria
Formazioni rocciose di pietra arenaria

Altri luoghi di interesse sono il Temirlik Canyon, raggiungibile solo con un 4×4, in cui è possibile piantare la propria tenda. Temerlik significa ferro, in questo caso ferro rosso, il colore predominante del Canyon. Tra piccole grotte e maestose torri riccamente striate, si possono trovare capre di montagna e una piccola cascata utilizzata dai locali per docce mattutine. Nello Yellow Canyon, battezzato così per il color ocra della pietra, è possibile passeggiare nella valle ricca di arbusti della steppa circondati dalle alte mura.

Tra la Valle dei Castelli e Temerlik, si trova Bestamak Canyon; nei suoi 6 chilometri di lunghezza si snodano valli a forma di U intervallati da passaggi stretti. Attorniati dalle formazioni rocciose, si possono osservare gli splendidi colori che variano dal rosa tenue all’arancio, fino a giungere al letto del fiume secco. Tra Charyn Canyon  e il fiume Chilik è situato il Red Canyon, anch’esso rosso per il ferro contenuto nelle rocce. L’origine vulcanica si vede chiaramente dai resti di lava basale solidificata e dalla cenere fossile vulcanica.

A circa 20 chilometri da Charyn Canyon si trova la foresta preistorica “Sogdian Ash”, i cui frassini si dice pervengano dall’era glaciale. Dichiarata riserva protetta dal 1964, è luogo di rifugio per serpenti, volpi, marmotte, lepri delle steppe e lucertole; animali che trovano riparo anche sotto i salici, pioppi e mirtilli della zona.

SUGGERIMENTI

Il fiume Charyn
Il fiume Charyn

I tour per visitare Charyn Canyon partono in genere a fine marzo e proseguono fino a inizio novembre, a seconda del tempo (con la neve le strade sono inaccessibili). La temperatura all’interno del Canyon è più elevata. Si consiglia di portare: abiti e scarpe comode, acqua e viveri in quanto l’apertura del punto ristoro non è sempre assicurata.

Se viaggiate da soli, non è necessaria una macchina 4×4 per visitare la Valle dei Castelli; per il resto dei Canyon sì. È consigliabile viaggiare con un GPS, in quanto le indicazioni stradali sono molto scarse. È possibile arrivare anche tramite un taxi, il cui costo non dovrebbe superare le 100 euro al giorno. L’ingresso al parco prevede il pagamento di un modesto biglietto. Le coperte dei bungalow sono a pagamento. i tour di un giorno prevedono la visita alla Valle dei Castelli; se siete interessati a visitare altri Canyon sono necessari almeno due giorni.

Per informazioni su altri siti naturali vicini nel Kazakhstan meridionale, leggi qui.

Fonte

Charyn Canyon, Kazakhstan

2 pensieri riguardo “Viaggio a Charyn Canyon, Kazakhstan. Valle dei Castelli

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *